Interazione tra farmaci e cure dentali, cosa c’è da sapere

Interazione tra farmaci e cure dentali, cosa c’è da sapere

 

Una delle domande che più spesso ci fanno i nostri pazienti riguarda l’interazione tra farmaci e cure dentali.

Quando un nuovo paziente si presenta presso i nostri centri, compila un questionario in cui raccogliamo i dati personali e le informazioni sulla sua storia clinica. Il nostro scopo è quello di avere un quadro completo della salute del nostro nuovo paziente per poterlo curare al meglio.

È infatti vero che alcuni medicinali possono interferire con le cure dentali che eseguiremo.

Ciò significa che se state seguendo delle cure con il vostro medico di base, non potete curare l’igiene dentale? Assolutamente no: esistono molte tecniche e molti medicinali che possiamo prescrivere.

 

INTERAZIONE TRA FARMACI E CURE DENTALI

Durante l’anamnesi è bene non trascurare nessun particolare! Come abbiamo già ricordato, tutti i nuovi pazienti compilano un questionario di anamnesi, i pazienti che abbiamo in cura da anni sono invece sollecitati durante la stessa visita odontoiatrica.

Domande come “Ha avuto problemi di salute ultimamente?”, “Sta prendendo qualche farmaco?” sono del tutto normali.

CLD Odontoiatria
CLD Odontoiatria

QUALCHE ESEMPIO

Per parlare dell’interazione tra farmaci e cure dentali è utile fare qualche esempio, giusto per spiegarvi come agiamo nelle diverse situazioni.

Ci sono farmaci che non interferiscono minimamente con il nostro lavoro, altri, invece, che ci portano a scegliere una strada diversa dall’iter più comune.

I pazienti che presentano fibrillazioni atriali (con un battito cardiaco irregolare), hanno subito un trapianto di valvola cardiaca meccanica o stanno assumendo farmaci che fluidificano il sangue non possono sottoporsi ad un’estrazione dentale. Cosa fare?

Rinviamo l’estrazione e studiamo una terapia adeguata per il dolore, al tempo stesso chiediamo al paziente di consultare lo specialista per, eventualmente, sospendere temporaneamente il farmaco anticoagulante.

Un paziente allergico alle penicilline o altri farmaci dovrà farlo sempre presente.

 

L’interazione tra farmaci e cure dentali non è mai da sottovalutare, noi di CLD siamo molto attenti alla salute dei nostri pazienti e facciamo di tutto per prevenire eventuali problemi.