Di cosa sono fatti i denti?

Di cosa sono fatti i denti?

 

Se pensate che le ossa siano le parti più dure del nostro corpo, vi sbagliate! Sono i denti! Di cosa sono fatti i denti?

I denti sono indispensabili per l’uomo, così come per tutti i mammiferi, per masticare e sminuzzare gli alimenti. Al tempo stesso, una dentatura sana e correttamente allineata permette di evitare problemi di postura, di masticazione e quindi digestione. Al tempo stessi, i denti hanno anche una funzione estetica e sociale.

Dunque, avere denti sani e forti è indispensabile, ma di cosa sono fatti i denti? Da cosa sono composti?

Vi rispondiamo noi di CLD.

di cosa sono fatti i denti


Come sono composti i denti?


Tutti lo sappiamo, tutti noi abbiamo due dentature: quella da latte e quella permanente.

I denti da latte sono i primi denti che spuntano ai bambini, sono destinati a cadere lasciando il posto ai denti da adulti (quelli permanenti).

I denti, anche quelli da latte, sono strutturati in questo modo:

          Corona

          Colletto

          Radice


CORONA

Per “corona dentale” si intende la parte visibile dei denti, che è anche quella più resistente. Non tutti i denti hanno la stessa forma: ogni dente ha una funzione diversa e quindi anche la forma varia in base alla funzionalità. I canini, ad esempio, hanno una forma più appuntita perché devono lacerare e perforare.

COLLETTO

Il colletto è la parte del dente tra corona e radice. È la parte di minor spessore del dente, attorno a cui si appoggiano i margini delle gengive. È una zona molto delicata perché è qui che il tartaro e la placca tendono ad accumularsi. Ecco perché spesso la pratica di igiene orale si concentra in queste zone.

RADICE

La radice è la parte non visibile del dente, che affonda nell’osso mascellare o mandibolare e ha quindi la funzione di sostenere il dente.

Anche le radici variano a seconda delle tipologie di denti: canini, incisivi e premolari inferiori hanno una sola radice, premolari superiori possono averne due, così come i molari inferiori. I molari superiori ne hanno tre.


Di cosa sono fatti i denti?

Come abbiamo detto, i denti sono gli elementi più duri del nostro corpo, ma di cosa sono fatti?

Alcuni dicono che sono fatti di avorio o di osso, in realtà la loro struttura è costituita da diversi tessuti sovrapposti. Per semplificare, possiamo elencare:

          Smalto

          Dentina

          Cemento

          Polpa


SMALTO

Lo smalto è la parte più esterna della corona dentale. È un tessuto epiteliale molto duro perché composto dal 96% da minerali e per il 4% da sostanze organiche.

Nonostante lo smalto sia un tessuto così duro, a contatto con gli acidi del cibo tende a consumarsi lentamente. In questo senso, l’igiene orale è fondamentale per salvaguardare lo smalto dentale.

La funzione dello smalto è anche quella di proteggere i tessuti interni del dente da agenti patogeni.

DENTINA

La dentina è lo strato sottostante lo smalto, è una sostanza di colore giallognolo, composta per il 70% da materiale inorganico e per il 30% da acqua e materiale organico.

È attraversata da piccoli “canali” detti tubuli, che contengono dei prolungamenti di cellule chiamate odontoblasti. Gli odontoblasti hanno una funzione importante perché mantengono viva la dentina e sono anche responsabili della sensibilità del denti.

Quando soffriamo di sensibilità dentale dovuta ad alimenti caldi o freddi, significa che lo smalto si è deteriorato e la dentina è più esposta.

Smalto e dentina sono importanti anche perché determinano il colore dei denti: smalto più sottile significa denti tendenti al giallo perché la dentina sottostante è più visibile.

CEMENTO

Questo strato molto sottile si chiama “cemento”, ma non ha nulla a che vedere con il cemento da costruzione. È uno strato sottile e molto resistente che riveste e protegge la dentina e si protende fino ad aiutare l’ancoraggio del dente all’osso mandibolare o mascellare.

POLPA

La polpa è un tessuto connettivale che tiene in vita il dente. Si trova in una cavità all’interno del dente, sotto la corona e la dentina, all’interno di un canale interno alla radice. Questo canale permette il passaggio delle terminazione nervose e dei vasi sanguigni.

Se il dente subisce un forte trauma e la polpa si infiamma o si infetta, è necessario rimuoverla, devitalizzando i dente per riuscire a salvarlo.

 

Ecco quindi come sono composti e di cosa sono fatti i denti.